Fortuna che c’è la piscina, ma attenti al cloro!

Quest’estate fa caldo, troppo caldo. E quando fa così caldo ci si vuole tuffare in acqua. Ma le vacanze al mare, per la maggior parte di noi, durano al massimo un paio di settimane. E allora che si fa? Beh, si va tutti in piscina. Ma quest’abitudine perfetta per trovare un po’ di pace dalla calura cittadina, nasconde in realtà alcuni pericoli in agguato che, se non adeguatamente fronteggiati, possono causare problemi dermatologici.

Basta una parola per far capire di cosa si tratta: cloro. Un’esposizione eccessiva e priva di precauzioni al cloro può causare danni serissimi alla nostra pelle e ai nostri capelli. Soprattutto alla pelle dei bambini, più delicata e insieme alle loro mamme tra i principali utilizzatori delle piscine urbane. Il cloro poi è pericoloso principalmente per chi soffre di secchezza cutanea o di dermatite; una sua eccessiva concentrazione può portare a fenomeni di follicolite anche gravi.

Inoltre, il cloro può macchiare, oppure smacchiare, la pelle, causando antiestetiche discromie, cioè alterazioni del colore della nostra cute. Per quanto riguarda invece i capelli, il cloro rovina, decolora e destruttura il fusto. Che fare, dunque per proteggere pelle e capelli? Innanzitutto si consiglia di sciacquarsi bene con acqua dolce dopo ogni bagno in piscina, asportando così gran parte dei residui di cloro. Inoltre, è assai utile anche, a fine giornata, utilizzare creme idratanti e balsami per capelli, con lo scopo di reintegrare ciò che il cloro ci ha sottratto.

Ma altre precauzioni sono necessarie per chi frequenta le piscine, per far fronte ai virus e funghi, come verruche plantari e infezioni che macerano la pelle, spesso in agguato nei micro-residui di acqua che sempre si depositano a bordo piscina. Per tali problematiche è quindi consigliato l’uso di specifici calzini in lattice reperibili in farmacia, oppure l’impiego di detergenti a base di clorexidina, piccoli accorgimenti necessari per godersi un po’ di fresco e di svago in piscina senza essere poi vittime di brutte sorprese.

Recent Posts
Protezione solare della notte