Intolleranze alimentari: nel 60% dei casi generano problemi dermatologici.

La problematica delle intolleranze alimentari, assai importante perché capace di colpire in modo più o meno grave il nostro organismo, può generare in quest’ultimo, tra le altre cose, anche l’insorgenza di patologie dermatologiche.

Oggetto di problematiche possono infatti essere pelle, capelli e unghie.

Acne, dermatiti, indebolimento delle unghie, perdita dei capelli sono alcuni esempi di come le intolleranze alimentari possono colpire negativamente il benessere del nostro corpo, appunto da un punto di vista dermatologico.

A tali problematiche si aggiunge la difficoltà ad isolarne la causa. Ciò in quanto i sintomi conseguenti alle intolleranze alimentari sono, molto spesso, assai variegati e il loro collegamento preciso con un determinato alimento è piuttosto complicato. Fortunatamente, però, non è impossibile.

Un dato è importante tenere presente: nel 60% dei casi, chi soffre di intolleranza alimentare presenta disturbi dermatologici a pelle e capelli. Senza dubbio è fondamentale, prima di tutto, conoscere la reale (potenziale) esistenza della problematica, per essere consapevoli che alcune patologie dermatologiche, appunto, potrebbero essere imputabili a determinate intolleranze alimentari.

Giusto per fare qualche esempio in merito: l’intolleranza al glutine tendenzialmente può generare una caduta dei capelli maggiore rispetto alla norma; l’intolleranza al lattosio, invece, può primariamente comportare problematiche quali acne e dermatiti.

Recent Posts